Le lettere di Padre Molinie agli amici Vol 2 - Edizioni Parva

Edizioni Parva
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangellizzazione
Edizioni Parva
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangellizzazione
Edizioni Parva
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
Edizioni Parva
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
Edizioni Parva
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
Edizioni Parva
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Spese di spedizione € 3,90
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Edizioni Parva
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Spese di spedizione € 3,90
Una piccola casa editrice al servizio dell'evangelizzazione
Edizioni Parva
Spese di spedizione € 3,90
CONSEGNA VELOCE GRATIS
OLTRE 39,00
Anche una piccolissima donazione
ci sosterrà nella nostra missione!
Vai ai contenuti

La scheda

La dolcezza di essere niente
Autore Marie-Dominique Molinié
Pagine 252
EAN 9788888287560
Disponibilità: 15
13.00 €
Aggiungi
Consigliato da p. Serafino Tognetti
Questo è il secondo dei tre volumi che raccolgono le lettere del domenicano p. Molinié ai suoi amici. Lettere valide per tutti, in questo mondo in cui i valori naturali stanno naufragando a dimostrare che appunto questi valori non bastano. È vero, siamo tutti orgogliosi. Ma questo non vuol dire che sia normale. Su questo siamo ciechi. Non è affatto normale che la confessione dell'orgoglio possa essere così facile, mentre quella dell'alcolismo così terribile. Se uno dice "Sono un alcolista" è una vergogna, anche se è una persona perbene. L'orgoglio, invece, non sembra grave, perché non è motivo di vergogna. L'orgoglioso non si vergogna di dire: "Sono orgoglioso." La dottrina della Chiesa però è molto chiara. L'alcolismo è una malattia che porta alla morte e che comporta certamente un decadimento psichico, ma non uccide che il corpo. L'orgoglio, invece, è la morte dell'anima, che di per sé è eterna.E allora, ecco la domanda: perché la confessione dell'orgoglio non fa lo stesso effetto? Perché ci si può permettere di dire: "Sono orgoglioso," senza che ciò sia drammatico? Rispondo: perché non è umiliante, e quindi non ce ne curiamo... Una lettura che ci aiuta a vivere la nostra realtà di cristiani.

Edizioni Parva di Soffiatti Fausto

Via Paradello 18
45037 Melara (RO)
Tel. 042589103
E-MAIL: edizioniparva@parva.it
PEC: edizioni.parva@postcert.it
C.C.I.A.A. RO 12318/2000
P. IVA 01159740297 - C. F. SFFFST61E11F095Q
 
Guida agli acquisti

                                                                                    
© Edizioni Parva 209
Edizioni Parva di Soffiatti Fausto Via Paradello 18- 45037 Melara (RO)
Tel. 042589103
E-MAIL: edizioniparva@parva.it
Edizioni Parva di Soffiatti Fausto Via Paradello 18- 45037 Melara (RO)
Tel. 042589103
E-MAIL: edizioniparva@parva.it
© Edizioni Parva 2018
Edizioni Parva
Via Paradello 18- 45037 Melara (RO)
Tel. 042589103
E-MAIL: edizioniparva@parva.it
Torna ai contenuti